San Farncesco

SAN FRANCESCO D'ASSISI (1182-1226)

Dipinto da Riccardo Sanna

* E' uno dei santi più popolari e venerati nel mondo, grazie alla diffusione del "francescanesimo" testimoniato dai suoi innumerevoli seguaci: frati, suore, terz'ordini, movimenti laicali. E' stato proclamato Santo a meno di due anni dalla sua morte avvenuta alla Porziuncola (oggi Santa Maria degli Angeli) dopo il sublime "Canto di frate sole"(o Cantico delle creature) che segna l'apice della sua preghiera in piena armonia con Dio, con i fratelli, con il creato, con la vita e con la morte. Le sue spoglie si trovano nell'ononima Basilica di Assisi e la sua festa si celebra il 4 ottobre.

* Giovane ricco e brillante di Assisi, mentre si dedica alla vita cavalleresca (militare) Francesco entra in crisi e, per una precisa chiamata di Dio a conversione radicale -scegli il Signore e non i servitori - dopo un tempo di solitudine e di riflessione contrastata dal padre e dagli amici...rinuncia    pubblicamente alla eredità paterna e diventa "penitente volontario" dedito ai lebbrosi e al restauro di chiesette campestri in seguito dell'ordine giuntogli dall'Icona del Crocifisso (ora di San Damiano): Francesco, ripara la mia casa che, come vedo, è tutta in rovina.

* Si associano a Francesco i primi compagni, anche ex amici di mondanità, e con essi si reca a piedi  a Roma per chiedere al signor Papa l'approvazione della loro forma di vita religiosa e ricevendone questa risposta: Andate con Dio,  fratelli, e predicate a tutti la penitenza. Attratta da Francesco fin da quando aveva dodici anni Chiara di Assisi (1994-1253) si fa sua sorella e figlia spirituale assumendone la Regola evangelica e dedicandosi in San Damiano ,con altre sorelle, a viverla come povere recluse, poi ordine della Clarisse, alle quali verrà concesso il privilegio della Povertà.

* Francesco vorrà testimoniare Cristo anche nei paesi musulmani (Egitto) e poi, tornato ad Assisi, rinuncia al governo ecclesiastico dei frati per essere solo loro guida spirituale dettando la Regola fatta di puro Vangelo. Nel Natale del 1223 vuole e vive il Presepio a  Greccio e poi, nel mistico ritiro de La Verna, con frate Leone, riceve nel suo corpo le Stimmate (segni) della Passione di Gesù Cristo.

 

* Dal 1939 le regioni italiane offrono a turno, a nome dell'intera nazione, l'olio per la lampada che arde sulla tomba del Santo proclamato Patrono dell'Italia. Il 13 marzo 2014 il nuovo Papa Jorge Mario Bergoglio ha assunto il nome di FRANCESCO.

Vai all'inizio della pagina